Trocanterite: cos’è e come può essere curata

Trocanterite: cos’è e come può essere curata

La trocanterite, o borsite trocanterica, sono patologie che interessano una parte del distretto anatomico dell’anca nella parte laterale e colpiscono una zona nelle vicinanze del trocantere.

Solitamente, la trocanterite o borsite trocanterica si manifestano attraverso dolori al fianco, precisamente nella parte laterale della coscia. Questa zona, infatti, è caratterizzata dall’incontro di molti muscoli e, al di sopra di essa, sono poste delle borse sierose che hanno lo scopo di migliorare lo scorrimento trasversale di alcuni muscoli, tra cui il tensore della fascia lata.

L’infiammazione si presenta a seguito della sporgenza del trocantere, il quale rappresenta l’innesto per molti muscoli.

Tuttavia, le cause principali dell’origine della trocanterite si possono riassumere in:

  • Traumatiche: a seguito di una botta o di una caduta o a causa di movimenti e attività ripetuti.
  • Posturali: grazie all’aiuto di un fisioterapista, è possibile notare squilibri di natura posturale che sono state le cause di infiammazioni alle strutture muscolari, dando vita a tale patologia.

Per quanto riguarda la cura, inizialmente è possibile far affidamento a rimedi naturali, come l’applicazione del ghiaccio per almeno 3 volte al giorno per una settimana, oppure il massaggio locale con l’ausilio di una crema all’arnica, la mattina e la sera.

Se dopo una settimana il problema ancora persiste, sarà necessario affidarsi alle cure di un fisioterapista, il quale proporrà al paziente a una valutazione fisioterapica, in grado di riconoscere il motivo dell’infiammazione per poterla trattare.

Top