Scrocchiare le dita: è una pratica davvero sconsigliata?

Scrocchiare le dita: è una pratica davvero sconsigliata?

Quella di scrocchiare le dita è una pratica molto comune, soprattutto tra i soggetti che soffrono di ansia e stress, sia giovani che adulti.

Scrocchiare le dita è una gesto spontaneo e piacevole ma che bisogna evitare se si dovesse avvertire dolore.

Molti pensano che quest’attività possa provocare danni alle mani, causando artrite (ossia un’infiammazione delle articolazioni e dei tessuti periarticolari) o artrosi (ossia un’alterazione degenerativa della cartilagine articolare). Bisogna, però, eliminare questa credenza, in quanto non c’è alcuno studio che confermi questa teoria.

Il rumore tipico fatto dalle ossa quando scrocchiano è dovuto a uno scoppio di alcune bolle presenti nel liquido sinoviale (utile a lubrificare le superfici articolari), a seguito della compressione.

Quando si scrocchiano le dita, quindi, si verifica una tensione a livello intrarticolare (che non interessa le ossa) che determina una modifica nella pressione del liquido sinoviale: i gas che si formano all’interno del liquido si trasformano in bolle, che provocano quel rumore.

Scrocchiare le dita, quindi, non è motivo di insorgenza di patologie come l’artrite e l’artrosi.

Affidati agli specialisti dei centri BENEFISIO, per restituire piena funzionalità e benessere fisico al tuo corpo.

Top