Preparazione al parto: come può aiutarti la fisioterapia

Preparazione al parto: come può aiutarti la fisioterapia

La preparazione al parto è una fase molto importante per le donne in gravidanza, le quali sono interessate da cambiamenti fisici non indifferenti.

Queste naturali variazioni sono utili per ricreare un ambiente accogliente per il bambino, durante tutti i nove mesi. Grazie alla presenza degli ormoni prodotti in questa fase, inoltre, gli organi guadagnano maggiore elasticità, per sostenere le sollecitazioni che il feto produce alla zona addominale.

Nella fase di preparazione al parto, la fisioterapia può essere un valido aiuto per la futura mamma e per aiutarla nel mantenere la giusta postura, che potrebbe cambiare a causa delle variazioni di peso. Ovviamente, non bisogna considerare la riabilitazione come sostituta dei corsi di preparazione al parto ma un’integrazione a essi.

Quali sono i principali obiettivi?

Il compito della fisioterapia sarà quello di:

  • Ridurre i dolori alle articolazioni e al rachide lombosacrale;
  • Educare il pavimento pelvico;
  • Preparare il bacino al momento del parto;
  • Evitare la diastasi addominale post partum.

 

Quando iniziare?

La preparazione al parto può iniziare a partire dal primo trimestre, in modo tale da analizzare i cambiamenti del corpo già nelle prime fasi. Però, l’intero percorso deve essere proseguito anche nel post partum per evitare che i progressi precedentemente fatti non diventino vani. È giusto mettere tutte le proprie energie per il proprio bambino, dopo il parto, ma non bisogna mai dimenticarsi di dedicare del tempo anche per sé stessi.

 

Affidati agli specialisti dei centri BENEFISIO, per restituire piena funzionalità e benessere fisico al tuo corpo.

Top