Infortunio muscolare: ecco i motivi per cui può accadere

Infortunio muscolare: ecco i motivi per cui può accadere

L’infortunio deriva da un carico eccessivo nei confronti del corpo, che si trova ad affrontare una non indifferente quantità di stress (o carico meccanico) per i tessuti.

I tessuti, di conseguenza, si ritrovano ad essere affetti da microlesioni, che portano a infiammazioni e dolore.

Per fortuna, la lesione totale di un tendine o di un muscolo si verifica solamente nel momento in cui la soglia di stress viene raggiunta molto velocemente o se viene superata eccessivamente.

Ciò è dovuto anche grazie alla capacità del corpo di adattarsi e di reagire, senza troppa fatica, alle situazioni di pericolo.

Tuttavia, nel caso in cui lo stress del tessuto superi la soglia di infortunio, il risultato sarà quello di ritrovarsi con danni tissutali a carico dell’articolazione-muscolo-legamento che comportano meccanismi infiammatori e riparativi, al fine di sanare la lesione.

La conseguenza sarà un abbassamento della soglia del dolore, che si ripercuote nei muscoli e nelle attività quotidiane.

Solamente tramite l’allenamento costante sarà possibile tollerare anche i piccoli carichi in eccesso, soprattutto se si riuscirà a bilanciare attività e tempi di recupero.

Di conseguenza, l’infortunio può avvenire per due motivi principali: per aver superato eccessivamente la soglia di infortunio o perché non ci si è concessi il giusto tempo di adattamento al nuovo carico.

In caso di infortunio, quindi, nel momento del processo riabilitativo, sarà importante rispettare e non superare questa nuova soglia, in modo tale da rieducare la struttura lesionata senza sollecitarla troppo, nella fase di recupero.

 

Affidati agli specialisti dei centri BENEFISIO, per restituire piena funzionalità e benessere fisico al tuo corpo.

Top