Alterazioni del passo nel bambino: tutto quello che devi sapere

Alterazioni del passo nel bambino: tutto quello che devi sapere

Intorno al primo anno di età il bambino comincia a muovere i suoi primi passi, dando inizio al suo sviluppo psicomotorio.

È, infatti, intorno al 13° e 15° mese che il bambino non ha più bisogno dell’appoggio della mano, ma si affida esclusivamente al suo movimento autonomo.

Ovviamente, soprattutto nelle prime fasi, è evidente l’incertezza nel cammino. Non a caso, la sua postura richiederà la gambe distese e le braccia aperte (al fine di mantenere l’equilibrio), mentre il piede poggia per primo la punta, piuttosto che il tallone.

Durante il periodo di apprendimento, il bambino effettuerà diverse modifiche nel suo modo di camminare, fino al raggiungimento della corretta deambulazione.

Tuttavia, è sempre bene prestare attenzione al tipo di movimento, focalizzandosi sull’asse della marcia, con lo scopo di accertare alterazioni del passo nel bambino: se correttamente eseguiti, i passi saranno disposti lateralmente all’asse.

Le alterazioni più comuni del passo del bambino sono:

  • In-toeing: in questo caso il bambino poggerà il piede verso l’interno. Tra le cause più frequenti di questo disturbo rientrano il metatarso adotto, l’intratorsione tibiale, l’antiversione femorale.
  • Out-toeing: come suggerisce la parola stessa, il piede presenterà le punte verso l’esterno, allontanandosi dall’asse della marcia. Il passo del bambino, quindi, simulerà il cammino della papera. Le cause più probabili sono il piede peronato, l’extratorsione tibiale e la retroversione femorale.
  • Toe-walking: il bambino camminerà sulle punte dei piedi e, nel 40% dei casi, questo problema è dovuto alla familiarità. Tuttavia, fino ai due anni d’età può essere considerata fisiologico. La marcia sulle punte può essere causato da un accorciamento dei muscoli posteriori del tendine d’Achille o della gamba. Per questo motivo, è fondamentale trattare il problema con una fisioterapia specifica, con lo scopo di allungare tali strutture.

In generale, quando si notano delle alterazioni del passo nel bambino è necessario richiedere una valutazione da parte del pediatra curante.

Affidati agli specialisti dei centri BENEFISIO, per restituire piena funzionalità e benessere fisico al tuo corpo.

Top